Come smaltire guanti e mascherine


Utilizza correttamente guanti e mascherine, anche quando arriva il momento di liberartene. 🧤😷🗑
Il rischio, ora, è quello di creare una nuova emergenza e fonte di inquinamento per l’Ambiente. Per le strade, lungo i marciapiedi e nei pressi dei supermercati è già tristemente una realtà da non trascurare.

Mascherine e guanti sono “materiale potenzialmente infetto” e sicuramente molto inquinante, come e più della plastica. Per questo è necessario porre attenzione anche al modo in cui vengono rimossi una volta utilizzati e alla gestione dello smaltimento.

L’Istituto Superiore di Sanità raccomanda che:

Nelle abitazioni in cui sono presenti soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, sia interrotta la raccolta differenziata, ove in essere, e che tutti i rifiuti domestici, indipendentemente dalla loro natura e compresi i dispositivi di protezione individuale, siano considerati indifferenziati e pertanto raccolti e conferiti insieme.
Per la raccolta dovranno essere utilizzati almeno due sacchetti uno dentro l’altro o in numero maggiore in dipendenza della loro resistenza meccanica, possibilmente utilizzando un contenitore a pedale.
Si raccomanda di:
🔸 chiudere adeguatamente i sacchi utilizzando guanti mono uso;
🔸 non schiacciare e comprimere i sacchi con le mani;
🔸 evitare l’accesso di animali da compagnia ai locali dove sono presenti i sacchetti di rifiuti;
🔸 smaltire il rifiuto dalla propria abitazione quotidianamente con le procedure in vigore sul territorio (esporli fuori dalla propria porta negli appositi contenitori, o gettarli negli appositi cassonetti condominiali o di strada).

Per le abitazioni in cui NON sono presenti soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, si raccomanda di mantenere le procedure in vigore nel territorio di appartenenza, non interrompendo la raccolta differenziata.
🔸 A scopo cautelativo fazzoletti o rotoli di carta, mascherine e guanti eventualmente utilizzati, dovranno essere smaltiti nei rifiuti indifferenziati.
🔸 Inoltre dovranno essere utilizzati almeno due sacchetti uno dentro l’altro o in numero maggiore in dipendenza della resistenza meccanica dei sacchetti.
🔸 Si raccomanda di chiudere adeguatamente i sacchetti, utilizzando guanti monouso, senza comprimerli, utilizzando legacci o nastro adesivo e di smaltirli come da procedure già in vigore (esporli fuori dalla propria porta negli appositi contenitori, o gettarli negli appositi cassonetti condominiali o di strada).

Infine, una volta effettuata l’operazione di smaltimento, è sempre necessario lavare le mani per una corretta igiene personale: abitudine da non trascurare mai.